videomaker, fotografo, musicista e sound-designer

Ti spezzerò la spina dorsale

 
Ti spezzerò la spina dorsale [1]
se le periferiche continueranno
a connettersi ad essa.
Che il mio alluce sappia dov’è
senza dover trapassare
midollo (H) e cuore (+)
per chiederlo all’ippocampo,
senza che attraversi oceani,
sotterranei,
prima di secernere i suoi bit
di pus e silicio.
Comunicheremo da punto a punto,
senza che il Centro lo sappia.

Io e te,
nel silenzio senza spie
della cospirazione inerte,
siamo l’inizio
di questa frattura.

Non parlo a voi tutti.

SOLO A TE

che non sei qui
nel luogo dei crocicchi
casuali ed eccitati,
esposti alla copula pubblica.

E al risveglio dal sogno
vi sarà del sangue
reale

e mura spaccate.

Nessuna spia.
Né spine, né dorsali.

Né Centro.

Solo spirali.

PS: Correte a raccogliere dati ora… e informazioni. Per farvene una ragione. Non c’è niente che vi riguardi e vi tocchi davvero, che non sia fuori di qui. Neanche questi pixel che vi invitano a bucare lo schermo, ad oltrepassare la nube elettronica, l’illusione della compattezza dei solidi.

Oppure:
inguainata e perversa
la connessione [2]
si aggirerà per
le dorsali oceaniche
a proteggere
i nostri dati
discontinui e criptati.
 
Ma chi ribalterà la guaina?
Chi vuoterà il sacco?

Comunicheremo scintille
al posto del codice binario.

E sabot.


[1] La “spina dorsale” di cui parlo in realtà è una metafora della rete, più adatta a descriverla in quanto essa non è così policentrica, come si decanta… E’ invenzione di un mio amico, che mi ha fatto notare come la principale delle connessioni unisca USA e Europa, per poi innervarsi nei vari server.[2] Anche la “guaina” è metafora introdotta da quel mio amico. E’ riferita alla connessione che utilizza il cavo che la trasporta, per trasmettere discontinuità informatiche che non possano essere intercettate o spiate e che restino chiuse in un guscio di logica differente. Proprio come un cavetto “anomalo” all’interno di un cavo più grosso. A me è sembrata una strategia “perversa”…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...