videomaker, fotografo, musicista e sound-designer

Come si esce da questo supermercato?

– Scusi cassiera, come si esce da questo supermercato?

– Non si esce…

– Come non si esce?

– Se vuole i soldi per comprare la merce, si sieda con gli altri sugli appositi scaffali e si appiccichi un prezzo… passeranno poi i nostri addetti ad aggiornare i prezzi, a seconda di quel che dice il direttore… Quali sono le sue competenze?

– Uhm… musicista, videomaker, sound-designer, web-designer, fotogr…

– Ok, allora si accomodi in deposito… se si vende qualcosa, entro l’anno potrà sedere insieme agli altri sul bancone delle offerte speciali… quelle “tutto a 99 cent”

– Ok, tornello vivente!… Questa è una rapina!… mi consegni l’incasso e le chiavi di questo posto di merda!

– Spiacente signore, ma non le ho… non le ha nessuno…

– Allora l’unica è saltare in aria… Mi chiami il direttore!…

– Non posso: il direttore è un software… un bot

– Un “buono ordinario del tesoro”?

– Più o meno…

– Signorina… ma almeno si può fare sesso tra gli scaffali?

– Anche nel deposito, se vuole… Vada… c’è la sua ragazza che l’aspetta…

– Ok, grazie… di quella faccenda dell’esplosione ne parliamo dopo…

– Niente da fare… fuori ci sono altri reparti e poi altri reparti… ci provai anche io tempo fa… e ora mi hanno messo a fare la cassiera…

– Comunque io sono Valerio…

– Mi spiace, io non ho più il nome… me lo tolsero dopo l’evasione… Vuole una busta?

– No, grazie… Vado in deposito.

Annunci

5 Risposte

  1. Pauraaaaa……..  1984 ?

    16 settembre 2011 alle 16:38

  2. valeriomele

    'na specie…

    16 settembre 2011 alle 17:14

  3. è brutto stare in deposito…

    30 settembre 2011 alle 12:12

  4. valeriomele

    E lo so… ma pure stare alla cassa o essere venduti… o essere costretti a comprare tutto… Al deposito almeno non c'è pubblico e si possono consumare merci non in vendita o scadute… mettere in disordine il magazzino, dormire più comodamente rispetto agli scaffali, pisciare nell'ammoniaca profumata, ecc… Ogni tanto organizziamo pure feste…
    Ci stiamo attrezzando per sabotare la centralina della luce del supermarket…  per poi approfittare del blackout e distruggere la cassa.

    30 settembre 2011 alle 13:29

  5. Pingback: The divided self-publishing | l’I/O pubblico | Valerio Mele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...